Messina 3 marzo 2017 – Riflettori puntati sulla cittadella sportiva universitaria dove, sabato 4 marzo con inizio alle ore 15.00, va in scena lo scontro al vertice tra CUS Unime e Polisportiva Acese, valido per la settima giornata del campionato nazionale di serie B maschile.

Sabato si parte alla pari. Entrambe le squadre hanno 15 punti all’attivo, frutto di cinque vittorie e di una sola sconfitta. Per quanto riguarda i messinesi, la sconfitta di Crotone è ormai lontana qualche turno e la squadra allenata da Sergio Naccari ha saputo subito ricompattarsi e riprendere immediatamente la corsa al vertice, crescendo ed acquisendo partita dopo partita maggiore consapevolezza nei propri mezzi. Gli ospiti acesi, invece, sono freschi della sconfitta avvenuta nell’ultimo turno di campionato, tra le mura amiche, per mano della Waterpolo Catania, attuale cocapolista del torneo. Sarà, dunque, una vera e propria battaglia sportiva: nessuna delle due compagini vorrà perdere punti importanti e venderà cara la pelle per uscire vittoriosa dall’incontro.

Stimola i suoi a dare il massimo Ciccio Cama, alla sua seconda stagione consecutiva con la calotta degli universitari ed ormai interamente calato nei meccanismi dei messinesi: “Ho sposato l’anno scorso questo progetto e sono soddisfatto della mia scelta di rimanere al CUS perché credo fortemente nei programmi futuri della società. Sabato ci aspetta un incontro fondamentale sia per i punti in palio sia perché potrà darci risposte importanti sulla nostra crescita. Sono convinto che,

per avere la meglio sugli acesi, sarà determinante il nostro approccio alla gara: non basteranno esclusivamente tecnica e tattica ma sarà fondamentale il contributo di tutto il gruppo, per dimostrare che stiamo lavorando bene ed ormai stiamo acquisendo al meglio tutti i meccanismi di gioco. Inoltre siamo di fronte ai nostri tifosi che, sono sicuro, ci daranno la solita importantissima spinta dagli spalti. Sabato, insomma, ci sarà da divertirsi”.

Pronta ad approfittare di un passo falso di una delle due contendenti è la Waterpolo Catania, che in questo momento fa parte del terzetto di testa ed è attesa a Crotone dalla RN Auditore, per un

impegno tutt’altro che semplice ma molto importante ai fini della graduatoria. Appuntamento per tutti gli appassionati, dunque, sabato 4 marzo presso la cittadella sportiva universitaria. Fischio d’inizio alle ore 15:00.

Valeria Ruggeri

LASCIA UN COMMENTO