Messina 9 aprile 2017 – Superata la RN Auditore per 14-4
Torna immediatamente a vincere il CUS Unime che supera con un rotondo 14-4 gli ospiti crotonesi
della Rn Auditore alla cittadella sportiva universitaria.
Determinati a lasciarsi alle spalle lo scivolone dell’ultimo turno a Catania, gli universitari affrontano
il match nel migliore dei modi e scendono in acqua molto concentrati: prova perfetta in difesa dove i meccanismi tattici funzionano al meglio ed il lavoro dei due estremi difensori, La Tona e
Mariani, è praticamente impeccabile (come dimostrano le sole 4 reti subite) – e prestazione ottima
anche in fase offensiva, con i messinesi che vanno a segno con tanti uomini tra i quali anche con il
giovanissimo classe 2002 Fabio Prestipino, al suo esordio assoluto in Serie B ed alla sua prima
marcatura nel torneo cadetto.
Parte bene la squadra di casa che già dopo tre minuti è avanti 2-0 con le reti messe a segno da
Namar ed Aiello (per il mancino del CUS 4 marcature a fine match). Gli ospiti accorciano con l’ex Trocciola (il più attivo dei suoi in fase offensiva) ma i padroni di casa allungano con altre due reti firmate da Lanfranchi e Balaz. A 36 secondi dalla prima sirena Morrone riesce a tenere ancora a galla gli ospiti che, dopo un paio di minuti dall’inizio della seconda frazione, vengono ricacciati di nuovo a -3 da Lanfranchi (5-2). Ancora una volta Trocciola cerca di ricucire lo strappo ma questa dell’ex cussino è solo l’ultima marcatura prima di un lungo digiuno in fase realizzativa da parte degli ospiti. I messinesi, infatti, da adesso (mancano poco più di 3 minuti al cambio vasca) alla metà del terzo periodo di gioco, realizzano un parziale di ben 6 reti che tramortisce gli avversari e spezza in due l’incontro, mentre in difesa i due portieri hanno buon gioco sulle conclusioni avversarie. Prima
dell’intervallo lungo comincia Blandino, seguito da Aiello e poi da Balaz. Al cambio vasca il CUS riprende a segnare con De Francesco e subito dopo con Balaz. Completa il break Aiello, che porta il risultato sull’11 -3 quando il cronometro segna 4.1 6 alla fine del terzo parziale. Dopo tanti minuti Candigliota riesce ad interrompere l’astinenza realizzativa dei crotonesi, ma sarà anche l’ultima rete degli ospiti fino alla fine dell’incontro. Nell’ultimo quarto spazio a tutti gli uomini a disposizione di Mister Naccari ed ancora tre marcature dei padroni di casa che permettono di arrotondare il vantaggio finale. Aiello segna il 12-4, poi il giovanissimo Prestipino realizza la sua prima marcatura personale in Serie B ed infine Arcovito chiude sulla sirena con il gol del 14-4.
CUS Unime – Rn Auditore Crotone 14-4 (4-2, 4-1, 3-1, 3-0)
CUS Unime: La Tona, Vinci, De Francesco 1, Arcovito 1, Blandino 1, Lanfranchi 2, Aiello 4, Namar 1, Prestipino 1, Naccari A., Balaz 3, Cama, Mariani. All. Naccari S.
RN Auditore: Sibilla, Oppido, Amatruda, Arcuri, Chiodo, Trocciola 2, Candigliota 1, Morrone 1, Spadafora, Lucanto, Karacsony, Ciligot, Cavallaro. All. Arcuri F. Arbitro: Antonio Puglisi
.

LASCIA UN COMMENTO