Basket e nuoto per ragazzi disabili

Palermo – Avvicinare e far praticare uno sport ai ragazzi disabili e favorirne l’inclusione sociale. Questo l’obiettivo di “Candido Junior Camp 1° Sport Summer Paralimpico”, progetto pilota a livello nazionale che approda ora in Sicilia, ed è in programma a Palermo dall’1 al 4 settembre e a Ragusa dal 5 all’8 settembre. Un’iniziativa rivolta ai giovani disabili dagli undici ai ventuno anni che avranno l’opportunità di praticare basket e nuoto sotto la guida di tecnici federali accreditati e l’assistenza e il controllo di medici, terapisti della riabilitazione e infermieri specializzati, messi a disposizione dall’Azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello. L’evento è organizzato e promosso dalla Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina (Fipic), dalla Federazione Italiana Nuoto Paralimpico (Finp), dalla Fondazione Candido Cannavò e da Briantea84, con il sostegno de La Gazzetta dello Sport, del Comune di Palermo, del Comitato Italiano Paralimpico e del Progetto regionale sulle Mielolesioni (capofila Villa Sofia-Cervello). Il Camp avrà come sedi a Palermo la Piscina Olimpica Comunale per il nuoto e il PalaMangano per il basket.

LASCIA UN COMMENTO