In palio due telai “Protek 29”

Gli assi della Marathon scaldano gia’ i motori

per un’edizione piu’ che mai ecosostenibile

 

Milo (Ct) – A meno di un mese dall’undicesima edizione dell’Etna Marathon, gli iscritti hanno già superato quota 800. Per regalarsi una splendida giornata alle pendici del vulcano etneo restano poco meno di 700 posti (tetto massimo fissato a 1500 biker) ma per schierarsi in griglia a prezzo scontato bisogna fare in fretta, dal momento che da venerdì 1° settembre la quota di partecipazione aumenterà di 5 euro.

L’occasione per pedalare sulla sabbia dell’Etna domenica 24 settembre è unica, come unico e ricchissimo è il pacco gara, che contiene anche il borsone personalizzato, la borraccia Canyon, e i prodotti Ethic Sport, San Carlo e WD40. Inoltre – novità dell’ultima ora – tutti i partecipanti avranno la possibilità di vincere mediante sorteggio uno dei due telai Protek 29” in carbonio!

Eco sostenibilità Quest’anno gli organizzatori del Mongibello Mtb Team hanno deciso di compiere un passo significativo per il rispetto dell’ambiente.

Dopo il lancio di “Io lascio pulito”, campagna di sensibilizzazione rinnovata anche per l’edizione 2017, ecco una serie di iniziative che ridurranno l’impatto dell’Etna Marathon verso l’ambiente circostante: dalla raccolta differenziata in piazza Belvedere, ai ristori e sul percorso all’utilizzo di bicchieri e stoviglie biodegradabili e compostabili. Dai prodotti stagionali e regionali (come la frutta a km 0) offerti al pasta party all’acqua prelevata da fonti locali o società d’imbottigliamento dell’hinterland etneo per concludere con l’abolizione delle bottigliette d’acqua da ½ litro per risparmiare sul consumo di plastica.

«Il progetto legato all’eco sostenibilità – sottolinea il presidente del Mongibello Mtb Team, Maurizio Scalia – è un impegno importante e a lungo termine, che verrà migliorato anno dopo anno. Resta valido l’invito che rivolgiamo a tutti i biker di non gettare rifiuti lungo il tracciato. Saremo molto più rigidi sul controllo del percorso e basterà una segnalazione dei nostri addetti al servizio per essere squalificati».

Ma chi corre? Comincia a comporsi la griglia dei big. Un quartetto d’assi è pronto a dare battaglia per il trono dell’Etna Marathon: Mirko Pirazzoli e Alessandro Gambino, entrambi del team Frm, se la dovranno vedere con il vincitore del 2016, il siciliano Giuseppe Di Salvo (Baaria), e con l’esperto Franz Hofer (Simplon). In campo femminile, la trentina Lorenza Menapace torna a Milo in cerca del quarto sigillo consecutivo.

IN TV – L’Etna Marathon andrà in onda in differita (date e orari verranno comunicati subito dopo la gara) su Nuvolari, canale 61 del DTT, all’interno di MTBGranfondo, trasmissione di riferimento della mountain bike italiana.

 

LASCIA UN COMMENTO