Messina – Per l’ultima del 2017, che coincide anche con l’ultima del girone d’andata del torneo di Serie B femminile, il CUS Unime si regala una bella vittoria beffando la Rescifina nella prima stracittadina della stagione. Le cussine si rialzano immediatamente dopo il passo falso contro la prima della classe nell’ultimo turno ed al PalaNebiolo si aggiudicano sul filo del rasoio un’importante gara, arrivata al termine di un girone d’andata condotto testa alla classifica, seppure su un podio affollato insieme a Catania, Ragusa e Siracusa. Buona la gara delle ospiti che, con un avvio sprint, si portano subito avanti e costringono le gialloblu ad inseguire per tutto l’arco della partita. Dall’altro lato le padrone di casa appaiono poco lucide, statiche ed imprecise ma con orgoglio riescono a rimanere aggrappate alle ospiti, anche quando, a metà del secondo quarto scivolano, a -17 (11-28) ma con un bel parziale di 13-5 vanno negli spogliatoi con un 24-33 che mantiene aperta la gara. Lo svantaggio del CUS rimane invariato fino all’ultima frazione quando le ragazze allenate da Mister Zanghì sfoderano una reazione inaspettata. Al contrario le ospiti perdono lucidità e poco alla volta vedono ridursi il vantaggio accumulato nelle frazioni precedenti senza riuscire a trovare le dovute precauzioni agli attacchi della formazione cussina. Cosi, a 90 secondi dall’ultima sirena, il gioco da tre (canestro e tiro libero aggiuntivo) griffato Sabrina Di Natale vale il primo vantaggio ed il sorpasso definitivo del CUS (5048) utile a raggiungere la vittoria finale. Con questa bella vittoria in rimonta il CUS Unime chiude un girone d’andata molto positivo. Il prossimo impegno per le universitarie è in programma nel weekend della Befana, quando ospiteranno al PalaNebiolo la Rainbow Catania.

CUS Unime – Pol. Rescifina 52-49 (8-14, 24-33, 35-43)

CUS Unime: Rabe, Kramer 16, Boncompagni 1, Borgia 7, Scardino 10, De Cola, Polizzi, Natale 5, Melita, Grillo 6, Pellicanò, Cascio 7. All. Zanghì.

Pol. Rescifina: Calì, Marchese 1, Vento 11, Davì 6, Arigò 10, Giordano 2, Melita, Cosenza 8, Romeo 6, Spadaro 5. All. Interdonato.

Arbitri: D’Amore e Micalizzi.

Ph:Borgia

V.R.

LASCIA UN COMMENTO