Messina – 1-1 il risultato finale con il quale le padrone di casa dell’Acquedolcese fermano il CUS Unime nell’incontro valido per la quarta giornata del campionato di calcio a 5 femminile. Bene il CUS Unime che si porta subito avanti e conduce per gran parte dell’incontro, per poi essere raggiunte da un gol rocambolesco senza riuscire a riportarsi in vantaggio per portare a casa i tre punti. Iniziano subito forte le cussine che si rendono pericolose già nei primi minuti della gara senza, però, trovare il guizzo vincente di fronte alla porta delle casalinghe. Serve il determinato ingresso in campo di Fragomeni per sbloccare il risultato sovrastando il difensore e, di rapina, siglare la rete del momentaneo vantaggio. Nonostante il gol del vantaggio le universitarie continuano ad affacciarsi con costanza verso la porta dell’Acquedolcese mentre le padrone di casa si fanno vedere solo una volta dalle parti dell’estremo difensore delle gialloblu, senza impensierirlo. Stessa musica anche nella seconda frazione di gara ma il CUS Unime continua a non riuscire a capitalizzare le tante occasioni create e viene punito con un gol del pareggio che sa tanto di beffa soprattutto per la maniera fortuita con la quale è arrivata, con un rimpallo in aria che arriva sul piede dell’attaccante acquedolcese e si insacca in rete. Il pari anima la partita ed entrambe le squadre danno vita a diversi minuti di buon gioco e continui capovolgimenti di fronte che portano le due compagini svariate volte di fronte al portiere avversario, senza riuscire a concretizzare. Alla fine il triplice fischio ferma sul pari il risultato dell’incontro. Entusiasta l’autrice del gol cussino, la numero 7 Eleonora Fragomeni: “Finalmente arriva il gol: una rete molto importante che dedico ai miei genitori e che spero sia solo la prima di una lunga serie. Abbiamo avuto tante occasioni ma non siamo state brave a concretizzarle e ne paghiamo le conseguenze. Siamo veramente un bel gruppo e sono molto contenta di questo nuovo progetto al quale, insieme ad Alessandro Parisi, ho creduto fortemente. Adesso tocca a noi dimostrare le nostre capacità e far fruttare al massimo i dettami di Mister Impoco. Spero che ogni sconfitta oppure ogni pareggio servano come punto di partenza per rialzarci e lavorare sugli errori commessi. Finalmente si aggrega al gruppo anche un elemento importante per noi quale Elisabetta Borghese che, siamo sicuri, dopo tanto tempo lontano dal campo per un infortunio ci darà una grossa mano nel corso della stagione”.

Pol. Acquedolcese – CUS Unime 1-1

Pol. Acquedolcese: Cucuzza, Ferrigno A., Storniolo, Ferrigno S., Muschio, Talquenca, Gariti, Basile, Calandra, Meneghini, Camano. CUS Unime: Guerrera, Casale, Donato, Fragomeni, Romano, Borghese, Leardo, La Rocca, Impoco, Denaro, Brizzi.

V.R.


LASCIA UN COMMENTO