Messina – Quarto turno di Serie B per la squadra universitaria in trasferta a Catania contro l’Etna Waterpolo. Test importante per i messinesi, chiamati a confermarsi sugli ottimi livelli delle prime tre giornate in un campo tradizionalmente ostico.

Nuovo impegno esterno per il CUS Unime che, sabato prossimo con inizio alle 17.30, dovrà difendere il primato nella Piscina Zurria di Catania, casa dell’Etna Waterpolo, attuale seconda forza del torneo in coabitazione con Crotone e Waterpolo Catania. Dopo un avvio di campionato super, i messinesi avranno il compito di bissare gli ampi successi delle prime tre giornate imponendo il proprio ritmo ed il proprio gioco. Dall’altro lato si troveranno di fronte una squadra ben organizzata (solo 17 reti al passivo per i catanesi), giovane e galvanizzata dal brillante successo nel derby contro la Waterpolo Catania. La squadra allenata da mister Mentesana, dunque, affronterà l’incontro con tanto entusiasmo, sfruttando anche la spinta del caloroso pubblico che accompagna sempre con molta attenzione gli incontri dei catanesi. “Bisogna approcciare bene – questo il commento di Mister Naccari – sappiamo he giocare in quella vasca è sempre difficile ma abbiamo tutte le carte in regola per tornare a Messina con i tre punti in tasca. Disponiamo di una rosa ampia e completa e questo ci dà la possibilità di poter schierare un sette altamente competitivo in ogni fase della partita. Starà a noi partire bene e mettere l’incontro sui binari giusti sin da subito”. Torna a casa Fabrizio Maiolino che troverà di fronte diversi ex compagni di squadra. “Sabato ci aspetta un match sicuramente complicato, contro una squadra che viene da una bella vittoria nel derby e che scenderà in acqua senza nulla da perdere. Noi, dal canto nostro, affrontiamo il primo vero ostacolo importante di questa stagione e sarà importante vincere per mandare un segnare chiaro ai nostri avversari”.

Ph:Fabrizio Maiolino – CUS Unime

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO