Siracusa – Ripresa degli allenamenti in casa Holimpia Paomar Siracusa. La squadra di Luana Rizzo, dopo il buon punto conquistato in trasferta contro il Cerignola ha già voltato pagina in vista di un’altra difficile sfida: sabato al palazzetto “Pino Corso” arriva il Lamezia, squadra che occupa i piani alti e con un roster di tutto rispetto. Ieri doppia seduta di allenamento e attenzione rivolta soprattutto a quelle fasi di gioco che hanno funzionato meno nell’ultima sfida in terra pugliese. In casa Holimpia il morale è alto, ma c’è la consapevolezza che il punto conquistato contro una squadra di tutto rispetto deve essere un punto d’inizio per cercare di avvicinarsi ulteriormente a quel quintultimo posto che vorrebbe dire salvezza.

“Contro il Lamezia sarà un’altra sfida difficile, ma dopo l’ultima prestazione possiamo affrontare la settimana con maggiore serenità e consapevolezza dei nostri mezzi. Da tempo sapevamo che per dare una svolta al nostro campionato sarebbe stato necessario fare qualche piccola impresa sportiva, facendo punti anche contro squadre che classifica alla mano non dovrebbero essere alla nostra portata. A Cerignola questo è successo, grazie a un atteggiamento propositivo che ci ha portato a vincere con merito il primo set e grazie al carattere e alla qualità di gioco che siamo riuscite a esprimere nel quarto parziale. Da settimane stavamo lavorando per raggiungere questo obiettivo, cercando di aggiungere di giorno in giorno, di allenamento in allenamento sempre qualcosina in più e sabato abbiamo raccolto i frutti del nostro lavoro giocando per ampi tratti alla pari contro la terza forza del campionato. Lamezia è una squadra che vale tanto quanto Cerignola se non qualcosina in più, ma spero che con la consapevolezza acquisita e con il vantaggio di poter giocare tra le mura amiche si possa far bene”.

Intanto anche l’Holimpia di serie D allenata da Claudio Bartoli dimostra di essere squadra coriacea e dal grande carattere. Sabato scorso le siracusane hanno fatto visita all’Hering Pozzallo, quarta forza del campionato. L’Holimpia si è trovata sotto di 2 set a 0 al termine di due parziali combattuti ma sfortunati. Le ragazze di Bartoli però sono state abilissime nel rimettere in piedi la partita, vincendo il terzo e il quarto set ai vantaggi (25-27 e 24-26), rimettendo in bilico la sfida. Purtroppo però, come accaduto per la prima squadra a Cerignola, il tie break è risultato amaro, ma anche in questo caso resta la soddisfazione per aver combattuto fino all’ultimo pallone ed essere riusciti a rimettere in piedi la partita, conquistando un punto prezioso in trasferta.

LASCIA UN COMMENTO