Messina – Continua la corsa del CUS Unime che, dopo la goleada esterna nell’ultimo turno di serie d femminile, vince con un meritato 2-1 l’incontro casalingo contro l’Akron Savoca. Una gara condotta egregiamente dalle messinesi che rischiano solamente nel finale quando, a tempo praticamente scaduto, le ospiti siglano la rete del -1. Tre punti importantissimi che proiettano le ragazze allenate da Mister Impoco al secondo posto a quota 18 punti, superando il Gescal (sconfitto 1-0 dalla prima della classe, il Tirrenia Calcio) ed il Real Taormina (che, però, deve disputare il suo turno di campionato). Gara a senso unico già dai primi minuti di gioco con il CUS Unime che si riversa con costanza nella metà campo avversaria senza, però, riuscire a trovare il guizzo vincente. Portare ospite impegnato in molteplici interventi che tengono a galla la formazione di Savoca mentre, dall’altra parte del campo, l’estremo difensore di casa è ben protetto dalla retroguardia gialloblu e non viene quasi mai impegnato (il primo tiro delle ospiti arriva solamente al minuto 19 del primo tempo). Grave infortunio, sullo scadere del primo tempo, per Romano, che subisce la rottura del bifocale collaterale del malleolo personale. Secondo tempo che le universitarie iniziano con un piglio diverso e, pochi minuti dopo il rientro dagli spogliatoi, sbloccano il parziale con Borghese che realizza con una conclusione precisa su assist di Leardo. L’Akron non ci sta e rialza subito la testa cercando di recuperare allo svantaggio. Le ragazze di casa difendono in maniera ordinata e replicano alle ospiti con delle ripartendo molto pungenti. Proprio da una di queste controffensive arriva la rete del 2-0, siglata dalla solita La Rocca al ventisettesimo. Gara tutt’altro che finita perché l’Akron tenta disperatamente di recuperare il risultato. Merlino si rende protagonista di pregevoli interventi ma, allo scadere, è costretta a subire la rete di Francesca Curcuruto. Sarà l’ultima emozione del match che, alla fine, le cussine riescono a portare a casa. “Sono soddisfatta perché abbiamo interpretato bene la gara – commenta Mister Impoco – per tutto il primo tempo abbiamo tenuto in mano l’incontro molto bene, con l’estremo difensore ospite, ex mia giocatrice, autrice di interventi provvidenziali. La squadra è cresciuta nella ripresa ed abbiamo messo a segno le due reti che, alla fine ci hanno permesso di portare a casa la vittoria. CI dispiace per l’infortunio occorso a Romano, una pedina molto importante per noi della quale dovremo fare a meno già dal prossimo turno contro la capolista. Continuiamo a crescere ed a commettere sempre meno errori; ci alleniamo molto bene in settimana ed i miglioramenti si vedono di settimana in settimana. Avanti cosi!”. Dello stesso avviso Antonella Casale: “Abbiamo giocato una bella partita, dominando sul piano tattico e sviluppando tantissime azioni offensive. Abbiamo largamente meritati i tre punti. Finalmente abbiamo raggiunto la seconda posizione, anche se in attesa del risultato del Real Taormina. Adesso ci prepariamo per il prossimo incontro contro la capolista, dove tutto può succedere”.

CUS Unime – Akron Savoca: 2-1 (Borghese, La Rocca, Curcuruto) CUS Unime: Merlino, Guerrera, Casale, Donato, Fragomeni, Romano, Borghese, Leardo, la Rocca, Impoco, vitali, Brizzi. Akron Savoca: D’Angelo, Alito, Cisca, Curcurruto F., Midiri, La Manna, Oliva, Curcuruto S., Saglimbeni.

Ph:Antonella Casale

LASCIA UN COMMENTO