Ragusa – Vittoria e terzo posto matematico al termine della stagione regolare per la Passalacqua Ragusa, che in virtù del successo con la Saces Napoli di ieri pomeriggio, stacca la squadra partenopea di quattro lunghezze in classifica, quando mancano due partite prima dei playoff, ma con gli scontri diretti a favore nei confronti della formazione di Nino Molino che dunque non potrà più raggiungere le ragusane. In realtà ci sarebbe anche una flebilissima speranza di potere addirittura sperare di arrivare secondi ma oltre a battere Venezia a domicilio domenica prossima, nell’ultima giornata le biancoverdi dovrebbero vincere a Schio e contemporaneamente le lagunari dovrebbero cedere sul parquet del fanalino di coda Battipaglia. Ritornando alla partita di ieri sera, tra il buono stato di forma delle biancoverdi e qualche assenza tra le fila partenopee, si può dire che la contesa sia durata soltanto nei primi 10 minuti, poi Ragusa ha preso il largo e non c’è stata più partita. 70-49 il punteggio finale dell’incontro che ha visto in doppia cifra Hamby (19 punti e 14 rimbalzi per 30 di valutazione) e Formica che, uscita dalla panchina, ha avuto un ottimo impatto con la gara e ha messo 10 punti con il 100% dal campo. “Parlando con le ragazze qualche mese, fa quando eravamo quinti o sesti e avevamo messo qualche prestazione convincente, ci siamo guardati negli occhi e avevamo detto che l’obiettivo era quello di arrivare terzi – commenta coach Gianni Recupido – oggi ci siamo arrivati matematicamente a due giornate dalla fine ma questo comunque è un obiettivo di partenza, perché adesso dobbiamo provare a giocarci le nostre possibilità fino in fondo. E’ chiaro comunque che noi andremo a Venezia e Schio per fare due buone partite, e poi nei playoff siamo pronti a provare a fare il massimo. Con Napoli abbiamo fatto una buona prestazione, tra l’altro alla vigilia era una partita molto difficile perché loro hanno comunque delle giocatrici di buon libello, come Gemelos e Harmon che non scopriamo di certo adesso, ma abbiamo disputato davvero una buona partita e questo mi lascia davvero soddisfatto. Sono certo che se lavoreremo bene potremo toglierci qualche soddisfazione”.

Michele Farinaccio

LASCIA UN COMMENTO