Tornano in vasca i Delfini Blu. Sabato sfida contro la Waterpolo Ability nell’ambito della Final Six per lo scudetto

Palermo – Tornano in azione i Delfini Blu, la prima formazione siciliana di pallanuoto composta da giocatori disabili e normodotati. Dopo l’esordio assoluto lo scorso marzo al primo torneo nazionale a Piacenza, con il terzo posto finale, la compagine palermitana allenata da due giovani pallanuotisti palermitani, Blasco Di Maio e Riccardo Guaresi, sarà impegnata sabato prossimo 26 maggio alla Piscina “Paolo Caldarella” di Siracusa, con inizio alle 20,45, in un match promozionale contro la Waterpolo Ability Lombardia, vincitrice del torneo di Piacenza. L’evento è previsto all’interno di una “cornice” di eccezione, la Final six del campionato italiano maschile di pallanuoto, con il palio il titolo tricolore, organizzata da venerdì a domenica proprio a Siracusa dall’Ortigia, con la partecipazione dei big della pallanuoto italiana, Recco, Brescia, Banco Bpm Sport Management Busto Arsizio, Canottieri Napoli, Ortigia e Savona. Una vetrina dunque importante per lanciare la pallanuoto per disabili, disciplina nata all’inizio di questo 2018, e che è in continua crescita in tutta Italia. Per l’appuntamento di sabato a Siracusa, i Delfini Blu si presentano, con il nucleo originario di sette ragazzi autistici, guidato dal capitano Nicolò Bonsignore, con l’inserimento di altri 4 ragazzi autistici, già con esperienza pallanuotistica o comunque sportiva, provenienti da Siracusa, tre, e da Messina, uno. A questi 11, si aggiungono quattro giocatori normodotati, prestati da altre due società palermitane, il Telimar e la Rari Nantes Palermo. “Da marzo ad oggi – sottolineano i due tecnici Di Maio e Guaresi – i ragazzi sono ulteriormente migliorati sia tecnicamente, sia sotto l’aspetto delle motivazioni e dell’entusiasmo. L’appuntamento di Siracusa, davanti a tanti campioni della pallanuoto italiana, sarà una ulteriore tappa di questo percorso complessivo di crescita “. Intanto lunedì prossimo 28 maggio, i Delfini Blu saranno ricevuti a Palermo dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Alle 17,30 nei saloni del Coni regionale di via Notarbartolo, il vice Presidente regionale Sandro Morgana, insieme al delegato provinciale del Comitato italiano paralimpico Stefano Saitta, premieranno i ragazzi protagonisti di questa nuova, esaltante, avventura dello sport siciliano.

LASCIA UN COMMENTO