Castelbuono (PA) – E’ già attivo il conto alla rovescia che porterà alla giornata del 26 luglio, quando a Castelbuono andrà in scena la 93esima edizione del “Giro podistico Internazionale”. Un mix di tradizione, sport e cultura, tra storia, sfide e miti. Già pronto il manifesto ufficiale che rappresenta il marchio identificativo di quella che, ad oggi, è una delle corse su strada più antiche di Europa. Il Manifesto della 93esima edizione, quest’anno è stato selezionato tra una rosa di cinque proposte, tutte “partorite” dalla creatività del grafico Mariano Norata, dai componenti del “Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese” ma anche da coloro che da sempre sostengono quella che, senza alcun dubbio, è tra le gare su strada più prestigiose, per storia e tradizione sportiva. Come per ogni manifesto, anche quello del “Giro” vuole essere il punto di partenza di un evento, pronto per segnare un’altra importante tappa della sua lunga storia. La figura stilizzata di un colored, nell’atto del suo sforzo massimo, campeggia a tutta pagina, sembra di vederlo in azione mentre, superata piazza Margherita inizia ad affrontare la durissima salita di via Mario Levante. Elemento importante inserito nel manifesto continua ad essere l’hashtag #runinhistory,  che collega anche graficamente il passato al presente. Ai social, cantori e menestrelli dell’era moderna, il compito di promuovere e divulgare il manifesto che anche quest’anno apre la strada verso una manifestazione che si riserva di regalare, in un solo pomeriggio, mille e più emozioni.

LASCIA UN COMMENTO