Ragusa – Prime buone impressioni e minuti importanti nelle gambe delle giocatrici. La Passalacqua bissa il successo dell’andata con l’Andros Basket Palermo, aggiudicandosi il memorial Francesco Passalacqua andato in scena ieri sera al Palaminardi di Ragusa. Con il punteggio di 64-55 e una Harmon già in palla (20 punti, 10 rimbalzi, 6 assist) la formazione di coach Recupido sta dimostrando, pian piano, di assimilare i concetti chiave che dovranno diventare un vero e proprio marchio di fabbrica nella stagione, su tutti difesa e ripartenze veloci. Tutto questo in attesa che si aggreghi al gruppo Hamby, il cui arrivo è previsto per sabato prossimo mentre la squadra sarà a Schio. Recupido potrà disporre del roster al completo per la doppia amichevole di Napoli della settimana successiva, prima dell’inizio del campionato. “Ovviamente le amichevoli servono per cercare di conoscere le soprattutto le nuove – spiega il tecnico biancoverde – ed è anche per questo che gente come Consolini e Soli hanno giocato un po’ poco. Devo dire che guardando il punteggio sembra che sia stata una cattiva prestazione e invece abbiamo fatto buone cose soprattutto nella prima parte, dove abbiamo fatto alcune delle cose sulle quali abbiamo lavorato, su tutte la capacità i distendersi e ripartire appena recuperiamo palla. Ancora c’è mancanza di fluidità non stiamo giocando soluzioni appropriate alle capacità delle atlete ma soltanto giochi base. Ho visto comunque buon atteggiamento e mentalità”. Al termine dell’incontro sono seguite le premiazioni, che hanno visto una targa ricordo per entrambe le squadre, quindi il premio Mvp che è andato a Jillian Harmon e il premio migliore giovane, premio Nuccia Salerno, che si è aggiudicato Marta Cappelli. Presenti alla premiazione, tutti i componenti della famiglia Passalacqua; a consegnare il premio per la migliore giovane, il marito di Nuccia Salerno, Salvatore Iacono.

Di seguito il tabellino di Ragusa: Consolini 6, Cinili 12, Gatti ne, Formica 9, Rimi, Stroscio, Harmon 20, Craciun 2, Gianolla 6, Soli, Savatteri, Bongiorno, Kuster 9.

Ph copertina:Kuster

Consolini e Passalacqua
Harmon e Passalacqua
Soli
Iacono e Verona

Michele Farinaccio

LASCIA UN COMMENTO