Ragusa – Serviva una vittoria per ritrovare il morale e il sorriso. E la Passalacqua Ragusa non fallisce la trasferta di Broni, in un match che con un ottimo terzo quarto di gioco riesce a fare suo con il punteggio di 57-67. Dopo la prima parte di gara giocata pressoché sui binari dell’equilibrio è stato infatti soprattutto nella seconda parte dell’incontro che la squadra di Recupido è riuscita a fare il break decisivo ed è poi riuscita a gestire l’incontro nel finale, che ha consegnato il punto numero 4 in classifica alle biancoverdi. Doppia doppia per Harmon e Hamby con 16 punti e 11 rimbalzi la prima e 14 punti e 15 rimbalzi la seconda; in doppia cifra anche Kuster e Consolini, autrici di 12 punti a testa. “Era una partita difficilissima – commenta coach Gianni Recupido – perché le due squadre arrivano con uno stato mentale differente, noi con le due sconfitte con due avversarie dirette mentre Broni con i due successi su Geas e Lucca. Inoltre sappiamo che Broni è sempre un ambiente molto caldo e aggiungo che Broni e Geas sono secondo me le squadre più accreditate per essere la sorpresa di questo campionato. Quindi la temevo molto anche perché non eravamo abbastanza rilassati e sciolti. Però abbiamo fatto un terzo quarto stellare e poi l’abbiamo gestita fino alla fine. Ovviamente ci sono tante indicazioni e tante cose su cui lavorare e da aggiustare, d’altra parte dalle sconfitte non ci sono solo cose negative e dalle vittorie non arrivano solo cose positive, ma lavorare dopo una vittoria è sicuramente più facile, perché lo si può fare con un po’ di leggerezza in più”. Domenica prossima al Palaminardi, arriva Lucca, reduce dal successo con Vigarano.

Michele Farinaccio

 

LASCIA UN COMMENTO