Trapani 10 dicembre 2016 –  Organico al gran completo, squadra carica e grinta per la Olympic Basket Trapani che  oggi alle ore ore 15 – affronterà “I ragazzi di Panormus” al Palamangano di via Leonardo da Vinci a Palermo. Durante tutta la settimana il coach Pietro Manzo e il vice Rocco Moceri hanno seguito le sedute di allenamento presso il palazzetto di contrada Affacciata a Mazara del Vallo, con l’intero organico al completo. Quella di Palermo per la squadra di basket in carrozzina guidata dal capitano Franco Basilicò è il secondo match del campionato di serie B. La prima partita è stata giocata sabato scorso al PalaConad di Trapani ma la squadra ha incassato, purtroppo, la sconfitta giocando con l’HBari2003. Il match si è concluso col risultato di 36 a 57. «Durante la partita – ha commentato il coach Manzo – abbiamo sofferto per non aver testato, tramite qualche amichevole, gli schermi. In un primo momento la squadra ha dimostrato buon gioco, poi le criticità si sono fatte sentire. Ma la sconfitta non ci demoralizza». L’allenamento di questa settimana si è basato proprio per superare le criticità riscontrate. «Abbiamo rivisto più volte la partita in video e abbiamo lavorato tanto su nuovi schemi per difendere i tiratori degli avversari e migliorare gli attacchi per il canestro». La squadra quest’anno, oltre all’appoggio della Pallacanestro Trapani e dell’Ortopedia Galante, torna ad essere portacolori dell’Inal, l’istituto che da alcuni anni sostiene la formazione ma anche i progetti di inclusione sociale avviati dalla squadra per i diversamente abili. In campo a Palermo, la squadra sarà al gran completo, con Angelo Frigeni (ala piccola), Vittorio Zaccaro, Enrico Agueci (playguardia), Fausto Firreri, Franco Basilicò (capitano), Gianluca Infranca, Martino Florio, Gianvito Di Benedetto, Benedetto Viola, Alfio Sapia, Alberto Fiorino (normodotato). Dopo il match di Palermo, la squadra sarà impegnata domenica 18 dicembre (ore 11) al Palaconad di Trapani, per affrontare il Reggio Calabria.
Max Firreri coach

LASCIA UN COMMENTO