Messina 22 dicembre 2016 – Continua a vincere il CUS Unime nel campionato di terza categoria. Questa volta i tre punti valgono doppio, sia perché arrivati in quel di Stromboli, contro un’altra forza del torneo e con un pirotecnico 4-3 finale, sia perché permettono ai ragazzi universitari di raggiungere il secondo posto solitario in classifica, a due sole lunghezze dalla prima della classe, il Real Zancle.
Vittoria conquistata tutta nella prima frazione di gioco, con i ragazzi allenati da Mister Smedile che lasciano tutti a bocca aperta tornando negli spogliatoi in vantaggio per tre reti a 0. Doppietta di Arena con due conclusioni da lontano insidiosissime, e terza reta a firma di Iamonte, che beffa il portiere di casa con un tap-in vincente d’esterno destro. CUS Unime sul velluto e Stromboli letteralmente sotto shock al rientro dagli spogliatoi. Ma il pericolo è dietro l’angolo, perché i cuscini calano notevolmente di concentrazione e l’orgoglio dei padroni di casa prende piede. Bastano, cosi, allo Stromboli appena venti minuti per accorciare di due lunghezze, prima con capitan Lanza dal dischetto, poi con Di Natale a termine di una bella manovra palla a terra. La partita, che sembrava in cassaforte per gli ospiti, si riapre tutta d’un tratto e sale l’agonismo in campo, con gli universitari che danno anche qualche accenno di stanchezza. Lo Stromboli ci prova con tutte le forze ma, allo scoccare del novantesimo, Vinci si procura un’interessante calcio di punizione dal limite, che riesce anche a trasformare in rete con una bellissima conclusione. 4-2 per gli ospiti ma l’incontro regala ancora emozioni, con Utano che, a trenta secondi dallo scadere, realizza il 3-4; troppo tardi, però, per la definitiva rimonta.
Terza categoria che riparte il 15 gennaio, quando gli universitari incontreranno tra le mura amiche la Ludica Lipari, formazione tra le prime della classe.

Valeria Ruggeri

LASCIA UN COMMENTO