L’esibizione di Rocco Hunt

Messina 31 dicembre 2016 – Si conclude in bellezza il 2016 targato CUS Unime, un anno che ha portato tanti successi e risultati positivi sia in termini sportivi, con alcuni importanti traguardi
raggiunti e diverse imprese sfiorate, sia in chiave di organizzazione di iniziative culturali e ricreative. Tra queste, la grande Festa dello Sport, che ha visto confrontarsi in dimostrazioni sportive tutte le discipline praticate dal CUS (basket, calcio, hockey, nuoto, pallanuoto, canottaggio, equitazione, pallavolo, tennis, baseball, softball, ginnastica artistica, judo, e ciclismo).
Ultima, solo in ordine di tempo, la convention di sport e musica “Messina Olymparty”, quest’anno ospitata alla Cittadella Sportiva Universitaria nella sua prima edizione in versione invernale. Circa 2.500 ragazzi hanno animato la due giorni di sport,conclusasi con un exploit di presenze per il party di chiusura al Palasport, iniziato con la
musica live del cantante salernitano Rocco Hunt e chiuso dal dj messinese Fabrizio Duca.
Nel 2016 del Cus Unime, infine, il Christmas Soccer Tournament: torneo di calcio giovanile, che si svolgerà oggi, dedicato alle categorie under 8, under 10 ed under 12,
che coinvolge circa 200 piccoli calciatori in un clima di festa, aggregazione e
divertimento.
Ciliegina sulla torta di questa stagione la splendida pista di ghiaccio installata all’interno
della Cittadella, aperta tutti i giorni sino a domenica 15 gennaio; un vero e proprio
“regalo di Natale” che il CUS Unime e l’Università di Messina hanno fortemente voluto,
per aprirsi ancora una volta a tutta la cittadinanza, dando la possibilità a famiglie,
bambini, giovani e meno giovani, di divertirsi in maniera sana e soprattutto “diversa”
durante queste feste natalizie.
“Il 2016 è stato un anno di forte crescita di tutte le attività del Centro Universitario
Sportivo e ci ha permesso di raggiungere il numero di 16 discipline affiliate alle
Federazioni nazionali – afferma il Presidente del CUS Unime, Nino Micali confermando il grande impatto sociale che questo CUS determina in città, avvicinando
oltre 1.200 ragazzi ai vari sport. Il 2017 ci vedrà impegnati in nuove iniziative, tra le
quali l’ammodernamento degli Impianti sportivi, tra cui spicca il maneggio”.

Valeria Ruggeri

LASCIA UN COMMENTO