Messina 18 gennaio 2017 – Nella sesta edizione del torneo di hockey indoor “Memorial Marco Meesa” i giovani del CUS Unime
chiudono con un bel terzo posto, frutto di due vittorie (contro Giardini) e due sconfitte (contro la
Polisportiva Universitaria Messina e Ragusa) ottenute sul parquet del Pala San Filippo.
Troppo ampio il divario con le prime due del torneo: contro la PUM, vincitrice della sesta edizione
del Memorial, i ragazzi allenati da Giacomo Spignolo si arrendono con un secco 3-0; contro
Ragusa, seconda classificata, i cussini giocano un grande match ma sono costretti ad arrendersi
con il finale di 2-1, risultato che preclude alla squadra universitaria l’accesso alla finalissima.
Le due vittorie sono arrivate in entrambi i casi a spese della Raccomandata Giardini, superata nella
gara di qualificazione per 4-2 e nella finalina per 5-2. Protagonista dei due match tra le fila cussine
è Giorgio Cominiti, autore di 7 reti che alla fine gli valgono il premio come miglior realizzatore del
torneo, giusto riconoscimento per il bravo atleta universitario.
“Nel complesso mi ritengo soddisfatto – commenta l’allenatore cussino Spignolo – giocavamo con
squadre molto più esperte di noi e, nonostante tutto, i ragazzi non hanno affatto sfigurato.
Venivamo da due sconfitte contro la PUM nel Campionato di Indoor League e ci tenevamo a fare
bene nel Memorial, manifestazione alla quale siamo molto legati e che abbiamo vinto per due
edizioni. Purtroppo qualche assenza di troppo non ci ha permesso di schierare la migliore
formazione, ma abbiamo fatto bene comunque. Adesso siamo già pronti per affrontare al meglio il
Torneo Internazionale Barocco, che si disputerà a Ragusa nel prossimo fine settimana, durante il
quale ci troveremo al cospetto di formazioni ben attrezzate come la stessa Pum ed i maltesi del
Floriana”.

Valeria Ruggeri

LASCIA UN COMMENTO