Marsala (Tp) 20 gennaio 2017 – Si è svolto a Roma  il 3° torneo Nazionale Paralimpico, la Societa’ Marsalese  della Germaine Lecocq ha partecipato con i suoi atleti in carrozzina, nello specifico con Pizzurro Marco, Emanuele Carini ed infine con la piccola Beatrice Alessia Draghici. Le gare a cui hanno preso parte gli atleti marsalesi  sono stati:   il sabato,   la gara a squadra  di A1 classe 1/5 disabili in carrozzina classificandosi  al terzo posto nel girone e  sfiorando la semifinale che sarà svolta  a Lignano Sabbiadoro dal 31/ marzo al 2 aprile. Domenica invece si sono svolte le gare singolari di classe,  dove i ragazzi  hanno dato vita a delle  bellissime  e combattutissime  partite. Peccato che sia Pizzurro classe 1/2 e Carini classe 3/4/5 si sono dovuti arrendere ai  quarti di finale pur disputando bellissimi incontri . Poi è toccato  alla piccola  Beatrice Alessia Draghici che nella classe open non è andata oltre il girone iniziale, ricordiamo che la ragazzina ha appena 8 anni e si è dovuta misurare0 con atleti di una  caratura pongistica nettamente superiore,  in quanto nella loro lunga carriera  hanno già’ partecipato  a competizioni mondiali,  europee ed  olimpiche. Bea  ha poi partecipato alla gara esordienti classificandosi al terzo posto disputando  un ottimo torneo pur essendo la prima  presenza in ambito  nazionale. Alla fine nello stupore della nostra Società al momento delle premiazioni il tecnico della Germaine Lecocq,  Claudio Amato ha ricevuto da parte della Federazione Regionale  Lazio, presieduta da Domenico Scatena, e dalla società ospitante L’Isola Che Non C’era da Simone Graffino un premio di riconoscenza  e amicizia  per il lavoro svolto dallo stesso nell’ambito del Tennistavolo paralimpico e per  i risultati ottenuti dai propri atleti in questi anni.
La Germaine Lecocq Marsala  è fiera del lavoro svolto e fiduciosa per il futuro che si chiama Verona il 19 febbraio prima d ella fase finale che si svolgerà a Lignano Sabbiadoro,  si ringrazia non solo il Tecnico in questione ma anche chi permette alla stessa di partecipare ai vari tornei in ambito regionali, nazionali e internazionali nei limiti della disponibilità economica a braccetto con gli sponsor che permettono tutto questo.

L.L.S.

LASCIA UN COMMENTO