Messina 20 gennaio 2017  – Pronto il debutto nel campionato nazionale di Serie B per il CUS Unime che, sabato 21 gennaio, con inizio alle ore 14.30, si tufferà nelle acque della Scandone per affrontare il Nuoto Napoli 2000.

Una squadra rinnovata in molti elementi che, dunque, avrà bisogno di qualche partita ufficiale per registrare al meglio tutti i meccanismi tattici provati duramente in allenamento. Di fronte un gruppo molto giovane, guidato da un ottimo tecnico e che fa del collettivo la propria forza. Fattore, inoltre, da non sottovalutare è sicuramente la Piscina Scandone, vasca nella quale non è mai semplice giocare e punto di forza per tutte le squadre napoletane.

“La prima di campionato è sempre una partita molto delicata – dichiara l’allenatore cussino Sergio Naccari alla vigilia dell’esordio – ci sono sempre molte incognite da affrontare e quest’anno ce ne saranno ancora di più, dato che ci siamo rinnovati molto e siamo praticamente al completo solamente da pochi giorni, visti gli ultimi arrivi della settimana. La squadra pian piano si sta amalgamando al meglio e sta diventando gruppo; avremo
chiaramente bisogno di qualche settimana per strutturarci al meglio ed esprimere tutto il nostro potenziale.

L’obiettivo è quello di tornare anche in questa stagione in zona play off; di conseguenza, in questo senso sarebbe importante partire con il piede giusto. Di fronte ci troveremo un bel gruppo, giovane e compatto, allenato da un ottimo allenatore e che trova il suo punto di forza in Lucarelli, bravissimo tiratore. Impegno difficile, dunque, ma che vogliamo decisamente superare”.
Tra i confermatissimi di questa stagione c’è anche il portiere Enrico La Tona, un’autentica sicurezza tra i pali, che suona la carica: “Quest’anno ci siamo rinnovati molto. Sono stati inseriti diversi giocatori di grande livello che hanno portato freschezza ed entusiasmo ad un gruppo che, smaltita la delusione dell’anno scorso, ha fatto tesoro degli errori commessi e crede di poter fare ancora meglio. Sappiamo di avere gli occhi puntati in
quanto vincitori del campionato scorso, e che tutti ci aspetteranno con il coltello tra i denti; già da Napoli, infatti, ci aspetterà una squadra giovane ma agguerrita, che venderà cara la pelle in un campo sempre ostico.

Ma credo in questo nuovo gruppo, abbiamo più consapevolezza ed esperienza e l’obiettivo è sempre lo stesso, vincere sempre e comunque”.

Valeria Ruggeri

LASCIA UN COMMENTO