Messina 31 gennaio 2017 – Nel big match dell’ultima giornata del girone d’andata il CUS Unime pareggia 1 -1 nel sentito derby con il
FaSport. Il risultato, alla fine, è frutto di un sostanziale equilibrio tar le due forze in campo, che si sono date
battaglia per tutti i novanta minuti senza risparmiarsi. Un punto prezioso, comunque, per gli universitari che
mantengono ancora la testa solitaria della classifica nonostante la vittoria del Real Zancle.
Tutta la prima frazione di gioco scivola via in maniera equilibrata, con occasioni da entrambi i lati. La traversa
ospite di Tavilla in avvio risparmia i cussini, che rispondono due volte con Di Bella, impreciso di fronte alla
porta avversaria. Alla mezz’ora Battaglia è costretto agli straordinari per mantenere il risultato invariato,
respingendo egregiamente una bella girata di Zoumir. In chiusura del primo tempo, infine, tocca a Insana
che, però, mette a lato di un soffio. Il secondo tempo inizia subito bene per il CUS Unime: su una conclusione
dalla distanza di Iamonte il portiere ospite, Geraci, respinge in maniera incerta e favorisce Di Bella per il tocco
vincente che vale l’1 -0. Vantaggio dei padroni di casa che, però, dura appena dieci minuti, con Sorrenti che
fa esultare i suoi con una punizione potente e precisa, riportando, cosi, il match in equilibrio. Sulle ali
dell’entusiasmo è il FaSport che riesce a tenere le redini dell’incontro fino alla fine, rendendosi
particolarmente pericoloso in alcune occasioni: prima con Sorrenti, al quale viene annullata una rete per una
rivedibile decisione arbitrale; poi ci pensa l’estremo difensore cussino, Bruno – entrato in sostituzione
dell’infortunato Battaglia – a salvare il risultato negando la gioia del gol a Zoumir e Di Leo con due interventi
provvidenziali. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro, il SIg. Garzo di Messina, manda le due squadre negli
spogliatoi, con il finale di 1 -1. Un punto importante per il CUS Unime, conquistato con tanta sofferenza ma
anche molta determinazione, e che vale ancora la testa solitaria della classifica.
Prossimo match in programma di nuovo al Bonanno, dove il CUS ospiterà l’Arci Grazia, terza forza del
campionato, vincente nell’incontro di andata.
CUS Unime: Battaglia (Bruno), D’Agostino, Iacopino, Occhipinti, Arena, Insana, Iamonte (Nucera), Lombardo,
Vinci (Caputo), Creazzo (Monterosso), Di Bella. A disposizione: Roadà, Tiano, Condò. All. Smedile
Classifica:
1. CUS Unime – 23 punti
2. Real Zancle – 22 punti
3. Arci Grazia – 21 punti
4. FaSport – 19 punti*
5. Sc Sicilia – 18 punti*
6. Ludica Lipari – 18 punti*
7. Stromboli – 15 punti*
8. Casalvecchio Siculo – 14 punti**
9. Kaggi – 12 punti*
10. Malfa – 6 punti*
11. Città di Antillo – 6 punti
12. Cariddi – 5 punti
*una partita in meno
Valeria Ruggeri

LASCIA UN COMMENTO