Palermo 2 Febbraio 2017 – Si è svolto, nell’ultimo weekend, all’interno del “Palayamamay” di Busto Arsizio la seconda edizione dell’Insubria Cup 2017, il campionato internazionale di Taekwondo, arte marziale e sport da combattimento nato in Corea fra gli anni ’40 e ’50, che conta il maggior numero di praticanti in tutto il mondo, oltre ad essere sport olimpico.
La gara, di livello Internazionale, ha visto la partecipazione di 1.600 atleti iscritti, provenienti da 200 società e 6 nazioni con 60 ufficiali di gara.
Quattro le categorie: esordienti, cadetti, junior e senior che si affronteranno su ben 13 campi di gara dalle 9 alle 18 circa di entrambe le giornate.
Alla competizione ha preso parte una rappresentativa del Gruppo Sportivo “Fiamme Oro” della Polizia di Stato – Sezione di Palermo.
Gli atleti palermitani hanno conquistato:
Due medaglie d’oro con Simone De Martino, cat. 63 Juniores e Aurora Romano cat. 55 Juniores;
Due medaglie d’argento con Andrea Sorce – 61 Juniores e Matteo Nocera, 41 Kd Cadetti A;
Due medaglie di bronzo, Alessandro Di Cristofalo, Cat. – 53 Cadetti A e Davide Miceli – 51 Juniores.
Ottima la prestazione degli altri atleti in gara che si sono fermati ad un passo dal podio, Maria Buccheri, Lucia Roscioli, Andrea Buccheri, Marco Maniaci, Martina Ladduca, Giulia Bruno e Pietro Tripiciano.
I ragazzi della Sezione palermitana delle “Fiamme Oro”, seguiti dall’Assistente Capo Antonino Cutugno, hanno ben risposto ad una competizione così impegnativa e fanno ben sperare in vista dei prossimi impegni nazionali ed Internazionali.
Soddisfatto il maestro Cutugno per i risultati ottenuti dai suoi atleti che hanno mostrato un alto livello tecnico “Continueremo il nostro allenamento in vista della prossima gara che si svolgerà a Barcellona Pozzo di Gotto nei giorni 11 e 12 Febbraio. Nella città del Longano si svolgerà il “ Campionato Interregionale Sicilia”.

ngibiino@gdmed.it Antonino Gibiino

LASCIA UN COMMENTO