Messina 13 febbraio 2017 – A Reggio Calabria, nella prima giornata della fase ad orologio del torneo di b femminile, la linea
verde del CUS Unime supera agevolmente la Magic Basket, fanalino di coda del torneo. Il
punteggio finale (81 -31 in favore delle universitarie) non lascia alcun dubbio sull’andamento della
gara e sul peso specifico delle due squadre in campo.
Nonostante qualche assenza tra le file cussine e con la pivot Kramer tenuta precauzionalmente a
riposo per smaltire un piccolo infortunio, anche le atlete finora meno impiegate sono state capaci
sin da subito (3-19 al 10’) di regolare con autorità le padrone di casa. Coach Buzzanca ha a
disposizione ben 7 giocatrici under 21 su 10 e può mandare spesso in campo quintetti molto
giovani per aggiungere esperienza anche alle atlete classe 2000, tra le quali festeggia i primi punti
in serie B l’esordiente Giorgia Melita. Dall’altre parte l’avversario reggino dimostra di aver poco
mordente, cosi i tanti palloni recuperati e capitalizzati da Ingrassia (15 punti), Scardino (15) e
Certomà (12) contribuiscono a scavare il solco tra le due formazioni, fino ad arrivare al +50 di fine
gara.
Magic Basket Reggio Calabria – CUS Unime: 31 -81 (3-19, 13-40, 24-64)
Magic basket: Mangano 5, Caridi 5, Ferrara, Fotia 6, Gatto, Alati 10, Muller 5. All. Sant’Ambrogio
CUS Unime: Rabe 6, De Cola 9, Kramer n.e., Borgia 8, Scardino 15, Certomà 12 Melita R. 4,
Melita G. 4, Ingrassia 15, Osso 5. All. Buzzanca
Arbitri: Mafrici e Cristarella

Valeria Ruggeri

LASCIA UN COMMENTO