L’arrivo accanto alla casa di Montalbano

 

S.Croce Camerina (Rg) 1 maggio 2017 – Che emozione. E soprattutto che gara. A distanza di quasi una settimana, i commenti sono tutti più che positivi per il “TrinacriaHalf”, la gara triathlon su distanza IronMan 70.3 che ha animato Santa Croce e le borgate marinare, visto che la partenza e l’arrivo erano stati posti nei pressi della famosa casa di Montalbano. Centinaia gli atleti che hanno partecipato e che hanno animato un fine settimana indimenticabile, con ricadute sul piano turistico di un certo tipo considerato che la manifestazione ha messo in movimento migliaia di persone che hanno preso d’assalto la maggior parte delle strutture ricettive del territorio. La difficile competizione era caratterizzata da 1,9 km di nuotata a mare, di 90 km di pedalata senza scia mentre il tutto è stato completato con una mezza maratona di corsa di 21 km. Naturalmente senza mai fermarsi ma semplicemente passando da un’area di transizione in cui è stato possibile “cambiarsi d’abito” in appena un minuto. Insomma, roba per Iron man. Alla fine, a vincere è stato il maltese Fabio Spiteri, in 4 h 13’ 32” del Team Fabio. Secondo posto per Fabio Sirugo, distanziato di 1’02”, della Asd Siracusa Triathlon. Sul gradino più basso del podio Massimiliano Sardo dell’Asd Multisport Catania. L’evento è stato supportato dagli sforzi del sindaco Francesca Iurato e da tutta l’amministrazione del Comune di Santa Croce che si è dimostrata lungimirante nel credere in una manifestazione alla prima edizione. Tutto però era nato ben tre anni fa quando l’assessore Giansalvo Allù era andato alla ricerca di società sportive disponibili ad organizzare eventi in un comune che aveva bisogno di una forte spinta a livello turistico che non si fermasse al solo “Effetto Montalbano”. L’incontro tra Allù e il presidente della Multisport Catania, Tommaso Paxia, ha fatto sì che questo evento diventasse realtà. “Abbiamo dimostrato – sottolinea l’assessore Allù – che è possibile calamitare l’attenzione verso la nostra cittadina e le nostre borgate marinare anche in questo modo. Abbiamo registrato numeri davvero importanti e, soprattutto, abbiamo assistito a una manifestazione di sicuro richiamo che, a questo punto, dovrà di certo essere ripetuta anche nel 2018. E poi non possiamo non sottolineare come l’organizzazione sia stata inappuntabile sotto tutti i punti di vista, compresa la pulizia dei luoghi in cui si è tenuta la gara a conclusione della stessa. Insomma, è stata una giornata davvero magnifica”.

LASCIA UN COMMENTO