Messina 12 maggio 2017 – Turno numero 16 per il CUS Unime che, sabato 13 maggio con inizio alle ore 15.30, si tufferà nelle acque della Piscina Nesima ospite della Polisportiva Acese, attuale quinta forza del torneo a quota
23 punti. Tra i messinesi e gli acesi all’andata, a marzo alla cittadella sportiva universitaria, finì con un combattuto 6-4 in favore degli universitari. Sicuramente anche il match di ritorno sarà molto tirato, seppur entrambe le formazioni affronteranno l’incontro con motivazioni diametralmente opposte.
Da un lato i padroni di casa non hanno quasi più nulla da chiedere al torneo cadetto. Dopo una prima parte di stagione abbastanza positiva nel girone di ritorno gli accessi sono calati
sensibilmente e si sono resi protagonisti di risultati altalenanti. Ma soprattutto le ultime uscite sono state deludenti: l’ultima vittoria per la Polisportiva Scese risale all’8 aprile, quando vinse in casa 5- 2 contro l’Ossidiana; da quel momento solo sconfitte contro Nuoto 2000 (a Napoli con un calcistico 3-2 per i padroni di casa) ed a Catania contro la regina della classe Waterpolo (sconfitta con un sono 17-9), in mezzo anche un pareggio per 7-7 contro la Basilicata Nuoto 2000. Sarà massima, dunque, la determinazione dei padroni di casa che, sicuramente, vorranno tornare a sorridere dopo un periodo particolare. Dal canto loro i ragazzi allenati da Sergio Naccari stanno affrontando un periodo di carico per preparare al meglio l’ultima parte di stagione. Di conseguenza è quasi fisiologica un piccolo calo anche di concentrazione, come dimostra il pari dell’ultimo turno a Napoli contro la Basilicata Nuoto 2000. Ciononostante i cussini hanno tutte le intenzioni di non rallentare
la propria corsa e mantenere lo splendido ruolino di marcia fino adesso realizzato.
Ci sono, dunque, tutti gli ingredienti per far si che si giochi una bella partita, divertente e tirata sino alla fine.
Il match tra Polisportiva Acese e CUS Unime sarà diretto dal Sig. Antonino Puglisi
.
Valeria Ruggeri

LASCIA UN COMMENTO