Messina – Comincia bene il girone di ritorno per il CUS Unime. Le ragazze allenate da coach Zanghì, nonostante le assenze per infortunio di Scardino, Pellicanò e della pivot lettone Neilande, hanno superato senza particolari patemi al PalaZama le ragusane dell’Ad Maiora. Gara a senso unico fin dalle prime battute (11-28 al 10’), con le padrone di casa che hanno tenuto sulla corda le messinesi solo nel terzo quarto, approfittando della difesa rilassata delle ospiti dopo l’intervallo. Nella frazione conclusiva della partita invece il Cus allunga ancora, mandando alla fine cinque atlete in doppia cifra. Ad Maiora Ragusa – Cus Unime 58-86 (11-28, 24-45, 44-62) Ad Maiora: Firrito 14, Sammartino S., Amarù 4, Di Martino 2, Cannata 1, Gurrieri 13, Spitalieri 1, Gulino, Portelli 2, Sammartino S. 9, Schembari 12. All. Leggio. Cus: Boncompagni 10, Scordino 13, Natale 9, Certomà 23, Polizzi 6, Grillo 10, Ingrassia I. 11, Cascio 4, Ingrassia G.. All. Zanghì.

Arbitri: Midulla e Caci.

V.R.

LASCIA UN COMMENTO