Ostia (RM) – Sabato 4 e Domenica 5 Maggio si sono svolti al “Palapellicone” di Ostia i campionati Italiani di Ju Jistu.

Nella splendida cornice del palazzetto si sono affrontati oltre 500 concorrenti, provenienti da tutta Italia, per aggiudicarsi i vari titoli di campione italiano 2019, le gare hanno visto atleti molto agguerriti , con combattimenti di alto livello tecnico e agonistico, sempre nel rispetto dell’avversario.

Il campionato è stato aperto da Marina De Bortolo Pellicone, presidente della fondazione “Matteo Pellicone”, che ha consegnato la prima borsa di studio dedicata al Ju Jistu per meriti sportivi e impegno scolastico, all’atleta siciliano Federico Finocchiaro.

Sono state due giorni molto intensi di grandi emozioni , che hanno concluso l’attività agonistica del primo semestre 2019, in questa occasione la Sicilia è stata protagonista nella classifica generale per società, si sono classificate quattro società su cinque, “Daiki Dojo” di Catania è la società campione d’Italia.

Il fiduciario del settore Ju Jistu in Sicilia Luigi Sabatino, presente all’evento commenta – “complimenti a tutto il movimento italiano del Ju Jistu federale, crescono i numeri e cresce il livello tecnico, senza però tralasciare i valori di umiltà e di rispetto che sono alla base dello sport. Sono molto soddisfatto delle società siciliane presenti al campionato italiano ,sia per i risultati ottenuti sia per l’armonia e l’unione dimostrata in questi due giorni dedicati al Ju Jitsu Fijlkam”.

In attesa della prossima gara a squadre che si svolgerà a settembre, il prossimo incontro sarà lo stage nazionale a Riccione dal 7 al 9 Giugno.

Ph copertina da sx:

Ostia Palapellicone

Luigi Sabatino Federico Finocchiaro

Francesco Paolo Arduino

LASCIA UN COMMENTO