Un concerto  per il settore Paralimpici ASD Club Scherma Palermo al Teatro Santa Cecilia

Palermo – Un concerto, per il settore Paralimpici ASD Club Scherma Palermo per la città in questi giorni ‘capitale della scherma’:  il 3 giugno,  data in cui l’Italia festeggia i 110 anni di vita della Federazione Scherma e Palermo ospita i Campionati Italiani Assoluti e Paralimpici .

Sulle note blues e soul  della Skillie Charles Orchestra, dalle 20.30 questa  sera si terrà la serata di beneficienza pensata dall’associazione MarcoSacchi  al Teatro Santa Cecilia  con il Patrocinio del Comune di Palermo per il settore Paralimpici ASD Club Scherma Palermo.

La Skillie Charles Orchestra ed il suo repertorio di musica soul e blues gospel saranno i protagonisti della serata in connubio perfetto con il sound jazz del Quartetto Canali, Giarrizzo, Anselmo, Consoli, il fisarmonicista Pierpaolo Petta e la partecipazione straordinaria di Sergio Vespertino.

Alla serata di beneficienza parteciperà anche Marcella Librizzi, campionessa italiana categoria A di spada. “L’iniziativa, voluta fortemente da Rosalba Muratori  (presidente dell’associazione MarcoSacchi) è alla sua terza edizione – spiega Marcella Librizzi -. Molti atleti, grazie ai contributi di solidarietà, hanno già avuto la possibilità di partecipare a competizioni regionali e nazionali, con ottimi risultati. Lottare contro le difficoltà fisiche e e mettersi in gioco significa vincere la partita più importante, quella della vita. Per essere campioni di valori, come recita lo slogan dell’ASD Club Scherma Palermo”.

L’Associazione MarcoSacchi, nata in memoria del cineoperatore giornalista Rai che ci ha lasciato nel 2016 e ritornato fra noi in forma “virale”, ha lo scopo di valorizzare e promuovere l’educazione all’immagine e all’utilizzo responsabile dei mezzi di comunicazione. Per favorire quindi una nuova cultura di informazione/formazione che tenga conto dei valori delletica, delle relazioni umane, della salvaguardia della salute e della tutela dell’ambiente.

Si propone di assumere un ruolo di collegamento tra scuola e realtà territoriali per lo sviluppo di questi temi e di coinvolgere a tal fine enti pubblici e privati, realtà sociali ed economiche presenti nel territorio e la cittadinanza attiva.

LASCIA UN COMMENTO