Ragusa – Si ferma ai quarti di finale la corsa delle giovani aquile Under 16 della Virtus Eirene, alle finali nazionali di Chianciano. La squadra allenata da Yvan Baglieri e Gianni Lambruschi ha provato a lottare contro Brixia Basket col punteggio finale di 69-48. Resta una prova di grande livello e la soddisfazione, più che meritata, di essere arrivati tra le prime otto squadre d’Italia. Impensabile soltanto fino a qualche anno fa. E l’imperativo di tutto il progetto I have a team, che vede in testa Gianstefano Passalacqua, non può che essere quello di cercare di spingersi oltre nei prossimi anni. “Un buon risultato perché siamo arrivati a giocarci delle partite importanti, di livello e non siamo andati solo per fare una partecipazione – dice Yvan Baglieri – Tutto questo ovviamente deve essere un punto di partenza in vista dei prossimi anni. Sappiamo il lavoro che stiamo facendo, che va sempre migliorato e perfezionato e anche queste sconfitte servono per fare un ulteriore salto di qualità, proprio come quello che abbiamo già fatto in questi anni. La cosa importante è che abbiamo costretto una squadra ben organizzata come Brixia a soffrire. Abbiamo sbagliato l’approccio e poi siamo crollati nel finale per la stanchezza. Però il rammarico di non essere riusciti a passare il turno ci fa prendere consapevolezza che questi livelli appartengono a noi e che possiamo andare ancora più avanti”. Dal 24 al 30 giugno scatteranno le finali nazionali Under 14.

Michele Farinaccio

LASCIA UN COMMENTO