Ragusa – Dalla Lancia Augusta del 1934 alla Mg Ta del 1936. Per non parlare della Fiat 508 C del 1938 o dell’Appia terza serie del 1962. Sono alcuni dei pezzi pregiati che gli appassionati potranno ammirare tra le auto storiche che sarà possibile incrociare da domani lungo le strade della provincia di Ragusa. Sta per prendere il via, infatti, la XXIV edizione dell’Autogiro della provincia di Ragusa promosso dal Veteran Car Club Ibleo. Una cinquantina i partecipanti provenienti da ogni parte della Sicilia, e anche oltre. Sono tutte autovetture omologate Asi per far sì che la manifestazione possa svolgersi secondo i canoni indicati dall’Automotoclub storico italiano. L’accoglienza è fissata per domani mattina, dalle 10,30 alle 12,30, all’hotel Mediterraneo di via Roma a Ragusa. Dopo il pranzo in hotel, la carovana di auto storiche si sposterà verso Scicli. Alle 17 è previsto l’arrivo nella città barocca e qui si terrà una sosta e la passeggiata per le vie del centro storico. Alle 20 la cena e alle 22 la prova di abilità in via Garibaldi. Sabato, alle 9, da Ragusa, la partenza della prima vettura. La prova di abilità è in programma alle 9,30 a Giarratana, presso la zona artigianale. Poi si proseguirà sino a Ferla, sui Monti Iblei, per una sosta e una visita culturale. Quindi alle 12,30 il trasferimento e il pranzo al ristorante Giannavì. Alle 16 la partenza e alle 18,30 l’arrivo in hotel dove, alle 21, è in programma la cena di gala. Domenica 8 settembre, la partenza sarà data alle 9 mentre mezz’ora dopo è in programma una prova di abilità lungo un percorso cittadino. Alle 10,30 la visita a un magazzino di stagionatura del “cosacavaddu”, il formaggio tradizionale ragusano. A mezzogiorno il rientro in hotel dove, alle 13, si terrà il pranzo che sarà seguito dalla cerimonia di premiazione.

Giorgio Liuzzo

LASCIA UN COMMENTO