Ragusa – Un punto per muovere la classifica e per fare morale. E per segnare una possibile svolta che potrebbe essere significativa. E’ quello conquistato dalla Virtus Ragusa Futsal sul campo del Cagliari, nel posticipo della quinta giornata del massimo campionato di calcio a 5 femminile, terminato sul punteggio di 5-5. Con una Rebe autentica mattatrice dell’incontro con un poker di reti decisivo, la formazione giallonera si ritrova e si rilancia in vista dei prossimi impegni, a cominciare da quello di domenica prossima, quando al Palaminardi di Ragusa sarà di scena Noci in quello che potrebbe essere una sorta di scontro diretto in chiave salvezza. Dopo un primo tempo terminato sul punteggio di 3-1 in favore della formazione di casa, la svolta della gara, per la Virtus, arriva nella ripresa, quando una tripletta di Rebe e un gol di Taina avevano fissato il parziale dell’incontro sul 3-5 fino a due minuti e mezzo dalla fine. Ma poi una doppietta nel giro di 30 secondi da parte di Dayane ha pareggiato i conti, consegnando un punto a testa ad entrambe le squadre. “Sono contenta per la partita della squadra – dice Rebe dopo avere segnato i quattro gol – siamo riuscite a ribaltare il risultato, peccato perché dopo il 3-5 abbiamo portato a casa solo un pareggio, ma ci voleva una prestazione così per prendere fiducia in noi stesse: noi ci crediamo e l’abbiamo dimostrato. Domenica dobbiamo fare 3 punti. Ci serve per il morale della squadra. I miei quattro gol? Non sono importanti, l’importante è la prestazione di tutta la squadra”. Appuntamento domenica 3 novembre alle ore 18,00 al Palaminardi di Ragusa per la sesta giornata.

LASCIA UN COMMENTO